You Are Here: Home » DIARIO DI BORDO » COME » punti di vista » Smarketing. Un libro piccolo per dire cose grandi

Smarketing. Un libro piccolo per dire cose grandi

 

I dinosauri si sono estinti, le formiche no. MGS

I dinosauri si sono estinti, le formiche no. MGS

Quando qualcuno ci invia il suo lavoro per condividerlo con noi, ci emozioniamo sempre;  è una forma di coraggio molto speciale scegliere di mostrarsi a qualcuno – soprattutto ai colleghi – con la sincera curiosità di sapere cosa pensano e scoprire se e come il tuo lavoro può intercettare il loro. Di questo coraggio ci piace la reciprocità: chi riceve è chiamato, con la stessa curiosità, a continuare la conversazione iniziata con un dono.

Così conversiamo con Marco Geronimi Stoll che ci ha inviato la sua ultima fatica, il piccolo manuale Smarketing. Comunicazione per tutti i piccoli che hanno grandi cose da dire (Milano, Altreconomia Edizioni, 2013) iniziando con: grazie per il regalo. Non è dovuto e non è scontato. Per cui ancora grazie. Smarketing è – dalla quarta di copertina – un “piccolo manuale di comunicazione dedicato alle associazioni, al mondo del non profit e alle imprese dell’economia responsabile”; un vademecum per diventare “dilettanti competenti”.

Abbiamo incontrato molte volte Marco e il suo lavoro e non solo nel campo della comunicazione; incontri da cui siamo costantemente uscite più competenti o almeno più consapevoli delle nostre sfere di incompetenza. La sua vorace curiosità, unita alla solida impostazione e rigore metodologico, al suo profondo rispetto verso l’infanzia, ci conducono sempre su percorsi nuovi ed interessanti, non tanto dandoci contenuti e tenendoci per mano, quanto mostrandoci con più chiarezza quello che siamo già in grado di fare, perché competenti. Marco è uno che tende ad aver fiducia; a cominciare da te.

Smarketing si muove da questo fondamentale presupposto. C’è già tutto dentro di te. E tu hai grandi idee. Il tema del libro lo facciamo dire direttamente a lui (pag. 6):

Nel campo della comunicazione le “ricette da manuale” sono tutto sommato semplici e ne sono pieni libri e librerie. Ma funzionano poco, soprattutto se sei piccolo e vuoi un’altra economia. Quei libri spiegano le ricette per “parlare a” mentre un’economia dove le relazioni contano conviene “parlare con”. Per conversare le istruzioni non bastano: devi saper ascoltare, significa lasciare che la conversazione modifichi i tuoi punti di vista e le intenzioni. Servono onestà e fiducia (…) Benvenuti nel tema del libro: imparare, per quanto “piccolo” tu sia, a dire in modo chiaro e fresco cose interessanti e oneste su temi importanti.

Non vi priviamo della sorpresa di una lettura personale sotto l’ombrellone del “piccolo manuale che stiamo voracemente leggendo. Ogni pagina è occasione per pensare e ripensare alla comunicazione del nostro lavoro, al “pensiero di noi”. Vi passiamo solo la parola, anzi le parole, chiudendo con una delle tante “chicche” che si possono raccogliere fra le pagine di Smarketing: “Un buon indice di limite è verificare se uscite migliorati dai rapporti con tutte le persone interessate” dal vostro sistema di lavoro.

Smarketing rientra abbondantemente nel nostro limite; anzi lo sposta un po’ più in là.

About The Author

Referenti e collaboratori attività educativa del circuito multidisciplinare Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia (Prosa, Musica, Danza)

Number of Entries : 223

© 2014 Powered By Mollusk

Scroll to top