You Are Here: Home » BACHECA: notizie, appuntamenti, incontri, cose che succedono » Ridurre. Una regola d’arte

Ridurre. Una regola d’arte

umc solo

Ridurre ad arte a Pordenone, il 13 settembre

Ci siamo quasi … tra poche ore ci troveremo a Pordenone (accolti dal Teatro Verdi) per Ridurre ad arte, di cui stiamo giĂ  parlando da molto tempo, e che sul nostro sito istituzionale è illustrato ampiamente e nei dettagli (http://www.ertfvg.it/spettacoli/ridurre-ad-arte/).

Per noi quel che accade è l’inizio di una riflessione – concertata con i nostri collaboratori di LaRea, Artebambini e 0432 – che, in attesa di ascoltare il convegno di sabato 13, conduciamo in un percorso attorno al concetto di “scelta”.

Tutto il progetto nasce da una felice consuetudine di Artebambini che sempre, quando pubblica un nuovo volume, accosta alla presentazione di esso un’occasione di incontro e di condivisione che va “oltre” all’analisi di un libro. Così, accogliendo l’uscita di Meno carta, Mangiacarta!, secondo albo firmato da Simone Baracetti (dell’Associazione 0432) e illustrato da Sara Codutti, si è innescato un virtuoso meccanismo che ha coinvolto, oltre ad autore ed editore, anche i nostri “uffici”, e – per naturale connubio di ricerca e di intenti – il Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale dell’ARPA.

La “scelta”, dunque, al centro della giornata, dedicata agli adulti che – a vario titolo – si occupano e si interessano d’infanzia: un assunto che deriva da una riflessione e che noi per primi abbiamo voluto porre come punto di partenza.
Si parla molto di “crisi” (che in greco antico significa “separazione”: un etimo scevro da valenze negative). Essa, per sua definizione – imponendo delle rinunce – pone di fronte alla necessitĂ  di scegliere. Ecco: noi vogliamo pensare che un momento di separazione, di passaggio, possa indurre a scelte positive, a sintesi fruttuose, a valutazioni intelligenti. Ridurre non vuole dire per forza “portare a minori risorse”. Noi lo viviamo piuttosto come una sintesi felice, come la facoltĂ  di poter scegliere, individuando la qualitĂ .

E proprio di un processo di sintesi si parla (da sempre) quando si descrive un’espressione artistica. Chiunque si trovi coinvolto in un atto creativo (sia esso visivo, grafico, gestuale, verbale) sa che, sviscerati i contenuti, per poter essere efficace deve “togliere”, asciugare, semplificare in modo intelligente. L’atteggiamento artistico è di per sĂ© sostenibile. Impone delle scelte e diventa sintesi esso stesso.

Con questo presupposto, prepariamo mani, occhi, mente e … tecnologia per seguire tutto quanto emergerĂ  sabato a Pordenone: in diretta.

About The Author

Referenti e collaboratori attivitĂ  educativa del circuito multidisciplinare Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia (Prosa, Musica, Danza)

Number of Entries : 223

© 2014 Powered By Mollusk

Scroll to top