You Are Here: Home » DIARIO DI BORDO » Nassuts par lei. Riflessioni … in – anzi “sul” – corso

Nassuts par lei. Riflessioni … in – anzi “sul” – corso

Codroipo_012_bambiniNassuts par lei. Corso per bibliotecari e lettori volontari. Alcune note

Il corso per lettori volontari e bibliotecari è da poco terminato (14 ottobre – 25 novembre) nella ex Sala Consigliare Comune di Tavagnacco/ Biblioteca civica di Codroipo – nell’ambito di Brie di Conte, don di lenghe (Nassuts par lei) ed è stato curato da Monica Aguzzi attrice, educatrice e Giorgio Cozzutti pianista, compositore, docente di musica, direttore della Scuola di Musica cittĂ  di Codroipo.

Il corso è nato con l’obiettivo di formare i lettori volontari del progetto Nati per Leggere in modo che siano capaci di utilizzare anche la lingua friulana nelle loro attività con competenza e capacità di coinvolgimento.

Il clima agli incontri era davvero speciale e di impegnata partecipazione. Si è parlato delle caratteristiche dei libri per i bambini piccolissimi in lingua friulana prendendoli dalla bibliografia degli Irrinunciabili ma soprattutto guardando insieme i libri che i partecipanti avevano portato con sé, i libri che loro volevano leggere ai bambini. Giorgio ha proposto un approccio musicale per esplorare le sfumature della voce espressiva attraverso le caratteristiche del suono, con esercizi e giochi che hanno dato maggiore consapevolezza ai lettori del proprio strumento, la voce. Il lavoro teatrale di Monica, così come quello di Giorgio, è stato valorizzare, con pazienza e attenzione, le competenze e le capacità di ciascuno dei partecipanti, in un contesto di gruppo di condivisione e di scambio. Divertendosi, mettendosi in gioco e riscoprendo alcune caratteristiche si sé, i partecipanti hanno potuto constatare che alcune paure si sbloccano solo riscoprendo per primi il saper e il sapersi ascoltare, scoprendo che bisogna valorizzare le proprie capacità, evitando di imitare caratteristiche che non ci appartengono. La forza del lavoro ha messo in risalto l’originalità di ognuno e il risultato è stato un assemblaggio di voci, storie e fisicità diverse che sono confluite nelle “ore del racconto” realizzate  durante la settimana di Nati per Leggere in cui ciascuno ha portato la propria “testimonianza”.

Il successo dell’iniziativa è stato, per certi versi, sorprendente.  Quasi 60 sono stati i partecipanti, di tutte le etĂ , ma soprattutto nonni! Siamo rimasti sorpresi non solo – o non tanto – per l’entusiasmo ma per la serietĂ , la concentrazione e soprattutto la sincera voglia di stare e raccontare ai bambini in lingua friulana. Una voglia di contatto, di relazione, con e attraverso il racconto e la lettura; e una voglia di testimonianza, di presenza. Allegra e competente. Un’esperienza da continuare e ripetere.

About The Author

Referenti e collaboratori attivitĂ  educativa del circuito multidisciplinare Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia (Prosa, Musica, Danza)

Number of Entries : 223

© 2014 Powered By Mollusk

Scroll to top