You Are Here: Home » MATS » MATS – MUSICARTEATRO E SCIENZA 2016/2017

MATS – MUSICARTEATRO E SCIENZA 2016/2017

OLYMPUS DIGITAL CAMERARiparte l’attivitĂ  del progetto speciale MATS – Musicarteatroescienza a cura di Luisa Vermiglio per gli alunni e gli insegnanti della scuola primaria Duca d’Aosta di Monfalcone e grazie, come di consueto al sostegno e alla collaborazione del Comune di Monfalcone e dell’Istituto comprensivo Giacich.

Intorno e Accanto. le atmosfere che ci avvolgono

Dalla presentazione della curatrice:

Il filo logico analizzato lo scorso anno ci vedeva esploratori di macro e microcosmo alla scoperta degli intrecci e delle combinazioni che regolano il mondo. Così abbiamo scoperto i QUANTI, che indicano un collegamento “fisico” tra noi esseri umani e tutta la varietĂ  della materia esistente (vivente e non), rendendo reale il nostro legame con l’universo che abitiamo. Tutto l’Universo, vicino e lontano.

Quest’anno vorremmo restare sul pianeta Terra e fermare l’attenzione su una parte soltanto della materia: l’uomo. Ma vorremmo indagare non tanto la materia concreta di cui è fatto, quanto cosa accade intorno e vicino a lui. Quali sono i legami che si creano tra gli uomini, come si trasforma la vita individuale se intrecciata a quella collettiva. Quali i luoghi e i non luoghi che attraversiamo. Quali le cose comuni, quali le cose diverse.

E quindi qui, tra noi, quali le abitudini, gli spazi, i silenzi. Quale il ritmo, l’ascolto, il gioco.

Quale lo sguardo.

Possiamo interrogarci sul passato, il presente, il futuro, sui riti, i rituali e i miti, in un intreccio di racconti famigliari e/o inventati, per riunire il tempo e lo spazio di ciascuno in un tempo collettivo inedito.

SarĂ  una vera e propria indagine antropologica, la nostra, e ciò che ci sta attorno il nostro campo di ricerca, che ci porterĂ  ancora piĂą vicini alla percezione di quell’invisibile “qui ed ora” che caratterizza il gioco teatrale, luogo antropologico per eccellenza, dove l’INCONTRO tra esseri umani può ancora trovare il tempo e i modi e i respiri per accogliere una storia condivisa.

 

Struttura e obiettivi

Come suo stile, il MATS svilupperĂ  queste suggestioni attraverso molti percorsi di lavoro.

  1. un incontro comune a tutte le classi partecipanti (quest’anno sono 8!) per cominciare insieme a ragionare con il pretesto di un “super-ospite” da interrogare. Quest’anno, dato il tema, aprirĂ  i lavori un’antropologa, Roberta Altin dell’UniversitĂ  degli Studi di Trieste.
  2. un percorso formativo per le insegnanti sulla struttura del racconto a cura di Luisa Vermiglio
  3. un percorso dedicato ai graffiti e alla street art curato dall’artista Andrea Antoni
  4. un percorso vocale curato dalla musicista Elisa Ulian
  5. un percorso di animazione teatrale e corporea a cura di Luisa Vermiglio e Andrea Rizzo (Compagnia Arearea), in vista del racconto per la festa finale.
  6. festa conclusiva al Teatro comunale di Monfalcone (19 maggio 2017)

Tutti questi momenti sono ideati a partire dalla scelta tematica che contraddistingue il nuovo viaggio e lo conduce ad una conclusione collettiva coerente.

L’obiettivo finale è quindi quello, come sempre, di una restituzione dell’esperienza vissuta insieme, con l’apporto diretto di ciascuna classe, realizzata sotto forma di racconto teatrale corale in un evento unico finale.

Sviluppo tematico

Anche quest’anno il testo sarĂ  creato dai bambini stessi durante l’esplorazione.

L’ascolto e il canto guideranno l’avvio del progetto e condurranno i bambini alla percezione del gruppo e della sua storia individuale e collettiva. Verranno guidati in un’esperienza di creazione visiva, strettamente legata alla comunitĂ  cittadina, che potrĂ  concludersi con il coinvolgimento dei genitori, e un ulteriore esperto potrĂ  condurli tra le macro aree tematiche di cui si occupa l’antropologia. Parallelamente ci sarĂ  un percorso di approfondimento per le insegnanti sulla struttura del racconto.

Dall’insieme di questi percorsi nasceranno le scelte tematiche per ogni classe, che potrĂ  infine ideare lo spazio scenico per il proprio racconto, con la realizzazione di alcuni oggetti per la messa in scena finale.

Buon viaggio a tutti.

About The Author

Referenti e collaboratori attivitĂ  educativa del circuito multidisciplinare Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia (Prosa, Musica, Danza)

Number of Entries : 223

© 2014 Powered By Mollusk

Scroll to top