You Are Here: Home » DIARIO DI BORDO » LITTLE BANG

LITTLE BANG

Little bang miniPICCOLIPALCHI
22 gennaio_Teatro Candoni, Tolmezzo

Ogni forma di conoscenza si sviluppa anche grazie al potere dell’immaginazione

a cura di Omar Manini

Cos’è:

Un progetto, frutto anche della sinergia tra ERT – teatroescuola e la compagnia Riserva Canini e Campsirago Residenza/Scarlattine Teatro, che ha portato nello scorso anno scolastico all’incontro e all’iterazione con gruppi di bambini delle scuole primarie.

La ricerca è stata svolta sulle domande che l’infanzia porta con sĂ©; ne è nata una mostra che rivela paure e curiositĂ  dei bambini – cos’è il nulla? dove si trova? – una delle quali eletta a tema dello spettacolo teatrale “Little bang“: “com’è nato l’Universo?”.

L’opinione:

Partendo da una riflessione che ha da sempre affascinato l’umanitĂ  e che porta in sĂ© le naturali implicazioni sull’indirizzo della nostra vita, gli artisti hanno trovato nel continuo confronto tra materia e astrazione la via per costruire uno delizioso ponte tra palcoscenico e platea, tra attore in scena e pubblico in sala, continuamente sollecitato ad usare la parte emotiva e immaginativa per completare, aggiungere, unire i tasselli della rappresentazione.

Marco Ferro è un sensibilissimo narratore, plasmatore, animatore di burattini, creatore di ombre cinesi ed evocatore di un mondo che parte dal detto/mostrato e si estende, si riverbera in noi, con la qualità della poesia: senza confini e senza limiti.

La materia povera, banalmente quotidiana – argilla, farina, pittura – è la base per elaborare il modello di incontro tra cose che si fa unione e diventa l’innesco per la trasformazione, il completamento, la diversificazione e l’approdo ad una nuova bellezza, non senza problemi o ostacoli.

Una storia che ci mostra come la natura, dal piccolo, apparentemente insignificante e per molti insensato, ricavi meraviglia e crei attesa, generando continuamente la nostra curiositĂ  e il desiderio di seguitare a percorrere la strada della vita che, come l’amore tra i pupazzi d’argilla dello spettacolo, è sempre uguale, ma assolutamente diversa.

Alla fine, lo stupore è massimo quando capiamo che tutto ha avuto un senso, ogni cosa contribuiva ad un disegno piĂą grande che per noi era, dal nostro punto d’osservazione, assolutamente indecifrabile. Un finale che ci consegna a molte altre domande e alla ricerca di infinite nuove risposte.

Little bang è, indubbiamente, uno spettacolo da vedere e rivedere, che apre la mente all’essenziale leggerezza dell’essere, dell’esistere.

http://www.ertfvg.it/pp/little-bang/

About The Author

Referenti e collaboratori attivitĂ  educativa del circuito multidisciplinare Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia (Prosa, Musica, Danza)

Number of Entries : 183

© 2014 Powered By Mollusk

Scroll to top